Metodo
L'armonica diatonica
Prima di iniziare...
Impugnatura
Singole Note
Posizioni e Tonalità
Respirazione
Il Bending
I Primi Brani
Strumenti didattici
Paper Generator
Audio

 Partiture e Spartiti
Scarica le partiture
Inserisci la tua

 Armonica Cromatica
La prima cromatica
Quali metodi
La CX 12 della Hohner
L'armonica classica
Introduzione
Willi Burger

 Armonica Tremolo
Le Armoniche Tremolo
Introduzione
Tabelle Accordature
Accordature

 Manutenzione
Prima di iniziare...
Attrezzi
Pulizia
Accordatura
Sostituzione ance

 Sondaggi
Quali sono le tue armoniche
preferite ?

Tombo Suzuki
Hohner Huang
Hering Altre

    L'armonica a bocca è, tra tutti gli strumenti musicali, uno dei più semplici per chi deve iniziare ma non si può certamente dire la stessa cosa per chi cerca di insegnarla, soprattutto se non è possibile instaurare un contatto diretto tra l'allievo e l'insegnante. Infatti, in quasi tutti gli strumenti a fiato, esistono innumerevoli procedure e metodi per ottenere le medesime cose e la tecnica è molto spesso il frutto di un'empirica impostazione personale.

    Noi di DoctorHarp cercheremo di seguire tra queste pagine web, una via che tenterà di portarvi passo passo tra i tre livelli in cui è suddiviso il metodo, aiutandovi con foto descrittive e, dove sarà possibile, da esempi audio in formato
real audio.

    Questa metodo è principalmente rivolto a coloro che hanno intenzione di studiare l'armonica diatonica a 10 fori e 20 voci, rimandando quello per la cromatica nelle pagine ad essa dedicata. (NB. se hai dei dubbi sulla differenza dei due strumenti, leggi le nostre faq)

    Per tutti gli esempi e brani di questa sezione si consiglia quindi l'uso di una armonica nella tonalità di DO (C). In questa maniera sarà possibile seguire e ripetere gli esercizi proposti di volta in volta, suonando anche sopra le demo che si incontreranno tra queste pagine. Certamente sarà poi possibile trasporre tutto ciò che si è imparato in questa tonalità nelle altre 11 cambiando semplicemente armonica e suonando nella medesima maniera.

    Vi consigliamo quindi di acquistare, se non la si possiede già, un modello diatonico in C con il corpo in plastica. Questa offrirà una maggiore resistenza e un' imboccatura più morbida rispetto a quelle con il corpo in legno ed inoltre la tonalità in C, essendo quella centrale risulterà la più adatta per gli studi iniziali. I modelli più consigliati sono quindi la Special 20 o la Golden Melody della Hohner oppure la Lee Oskar della Tombo. Gli altri modelli e tonalità saranno utili per quando si avrà maggiore padronanza dello strumento.

    Come avrete notato, parlando di tonalità, si suole indicare quella di un'armonica secondo il metodo anglosassone. Cioè il DO corrisponde alla lettera C e così via per le altre note come raffigurato in questo semplice schema:

Sistema anglosassone
Sistema italiano
C
DO
D b
RE b
D
RE
E b
MI b
E
MI
F
FA
G b
SOL b
G
SOL
A b
LA b
A
LA
B b
SI b
B
SI

    D'ora in avanti, per uniformità, si utilizzerà prevalentemente il sistema anglosassone.



Schema di una diatonica a 10 fori in C (DO)

    Le note corrispondenti alle due righe "soffiata" e "aspirata" sono appunto le note che si riescono normalmente ad ottenere aspirando o soffiando nei relativi fori dello strumento.
    Le righe superiori ed inferiori indicate nel disegno con "1 semitono", "2 semitoni" e "3 semitoni", sono le note che si ottengono mediante la tecnica del
bending.
    Per completare la scala e renderla totalmente cromatica, si leggeranno infine le ultime due righe "OverBlows" e "Overdraws" che utilizzano un'altra tecnica chiamata appunto overbends.



    Infine e non è mai superfluo, è sempre bene seguire delle semplici ed intuitive regole per una corretta cura dello strumento, proprio perché in fase di studio esso risulta maggiormente sollecitato.

Non bagnatela mai con acqua, gin, whisky o altri liquidi del genere. Alcuni armonicisti d'oltre oceano usano questo accorgimento credendo di migliorarne le prestazione. Cioè immergono prima di suonare, l'armonica dentro un bicchiere con acqua o altro liquido. Ciò provocherà, in un primo momento, un rigonfiamento del corpo in legno con un beneficio sulla tenuta, ma poi appena asciutta un inesorabile decadimento delle prestazioni generali dello strumento. Inoltre su armoniche con il corpo in plastica o metallo l'espediente è assolutamente inutile.
Non suonate subito dopo un pasto. Inutile spiegare il perché.
Non prestate mai lo strumento. Tralasciando gli ovvi motivi igienici, l'armonica è uno strumento in cui la tecnica e le impostazioni sono assolutamente personali. Ogni armonicista dosa il fiato e soprattutto "piega" le note in maniera differente da un altro e quindi per questo motivo la forza usata da un'altra persona sulle ance può danneggiare definitivamente o compromettere il loro funzionamento futuro.
Pulitela sempre dopo aver suonato. Per prima cosa si dovrà capovolgere lo strumento con i fori rivolti verso il basso e sbatterlo sul palmo della mano per permettere la fuoriuscita di eventuali gocce di saliva che potrebbero con il tempo rovinare le ance. Poi con una pezza sempre pulita si dovrà asciugare e lucidare le parti esterne del guscio per evitare che dopo qualche giorno la cromatura diventi opaca. Inoltre in alcuni modelli come le Golden Melody della Hohner i gusci esterni tendono ad arrugginirsi col tempo. Quindi sarà necessario prestargli più attenzione.
Non forzare mai uno strumento quando è nuovo. Appena acquistato non è conveniente iniziare a suonare con vigore le note da subito ma gradualmente e con poco fiato.

Allora non resta che augurarvi in bocca al lupo e KEEP ON HARP !!!

 Newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere le nostre news.

Forum


 Community

HarpBlog

Chat
Forum
Guestbook
Archivio NewsLetter
Calendario Concerti
Calendario Eventi
Archivio Eventi
Glossario
Domande frequenti
Le vostre lettere
Armonica sul Web
Siti amici
Harmonica Games
Download
Foto
Video

 Gli Strumenti
Armoniche a confronto
Microfoni
Gli amplificatori
Accessori
Harmonica Shops

 Custom Harp
Custom by Plunz
Custom by De Simone
Custom by G & G
Custom by Manganelli

 Uomini e Storia
La storia dell'armonica
Armonicisti
Foto
Gli stili
Recensioni CD e Libri
Discografia
Sound Sample
Vintage



DoctorHarp dal 2000 © Sichelia.Net - PI: 04844510828 - Tutti i diritti
E' vietata la riproduzione dei contenuti presenti in queste pagine anche se parziale.