Metodo
L'armonica diatonica
Prima di iniziare...
Impugnatura
Singole Note
Posizioni e Tonalità
Respirazione
Il Bending
I Primi Brani
Strumenti didattici
Paper Generator
Audio

 Partiture e Spartiti
Scarica le partiture
Inserisci la tua

 Armonica Cromatica
La prima cromatica
Quali metodi
La CX 12 della Hohner
L'armonica classica
Introduzione
Willi Burger

 Armonica Tremolo
Le Armoniche Tremolo
Introduzione
Tabelle Accordature
Accordature

 Manutenzione
Prima di iniziare...
Attrezzi
Pulizia
Accordatura
Sostituzione ance

 Sondaggi
Quali sono le tue armoniche
preferite ?

Tombo Suzuki
Hohner Huang
Hering Altre

    La struttura di una armonica diatonica è molto semplice. E' composta essenzialmente da tre moduli separabili: un comb (corpo centrale), placchette porta ance e guscio esterno (cover).
    Cliccando sulla foto qui a sinistra potrete vedere un esploso di un modello della Tombo.

Il "COMB" (corpo centrale)

    Il comb (corpo centrale) può essere principalmente fatto con uno dei tre materiali : legno, plastica, metallo.
    Il legno conferisce alle armoniche un suono senza alcun dubbio più brillante e robusto rispetto ad altri materiali, ma questa qualità positiva è accompagnata da un paio di controindicazioni. La prima è che non sempre il contatto tra il corpo in legno e le placchette porta ance riesce a garantire una buona tenuta all'aria; difetto accentuato da alcuni modelli in cui vengono usati i chiodini per fissare le parti e non delle viti passanti. La seconda, e forse più seccante controindicazione, è quella causata dalla fuoriuscita, davanti all'imboccatura, delle stanghette in legno. Ciò è causato da fatto che, per effetto della inevitabile salivazione, il legno non adeguatamente stagionato, si gonfi dilatandosi. Questo inoltre crea anche problemi di tenuta generale.

    Una buona soluzione per questo difetto è attuata da alcuni modelli della cinese Huang in cui le estremità delle stanghette di legno, dove poggiano le labbra, vengono rivestite con una spessa verniciatura che assicura una più durevole resistenza alla saliva oltre che ad una imboccatura più morbida.
    Per questo è consigliabile per chi inizia o comunque per chi studia lo strumento, usare armoniche con il corpo in plastica o metallo. Infatti ripetendo le stesse frasi ed esercizi speso nelle stesse posizioni è inevitabile che il legno fuoriesca dopo pochi minuti di esercizio.

La plastica se risolve in buona parte i problemi precedenti ha come difetto il fatto di dare un suono ovattato e scuro, cosa assolutamente impercettibile se si suona in elettrico con microfono e distorsore. Inoltre, cosa non indifferente è un materiale lavabile.

    Infine il metallo, che troviamo in alcuni modelli della Suzuki ed Honher, racchiudono tutti i pregi del corpo in plastica ma in più danno allo strumento un suono squillante (forse un po' troppo) ed un tempo di risposta delle note molto rapido. Queste qualità purtroppo si pagano salato, infatti i modelli dotati di corpo in metallo costano più del doppio di un modello tradizionale. Il metallo utilizzato solitamente è l'alluminio anodizzato.

Placchette porta ance

    Sono il cuore dello strumento. Formate da due lamine una superiore a l'altra inferiore. Quella superiore è responsabile delle note soffiate e del bending (piegature) in aspirato, mentre la placchetta inferiore delle note aspirate e delle piegature sulle note soffiate.
    Infatti nel momento in cui facciamo un bending, per esempio sul terzo foro aspirato, comincerà a vibrare oltre all'ancia inferiore anche l'ancia superiore sino a quando sarà solo l'ancia superiore a vibrare. (Per maggiori dettagli consulta la pagina sul bending ).

    La parte più delicata di questi elementi sono appunto le ance a la loro regolazione. Il primo di tutti è il GAP che vedete nella foto accanto in rosso.
    Questa altezza deve essere regolata con attenzione in base al proprio modo di suonare e ad alla quantità di fiato che si inspira o si emette.
    Sia le ance che la placchette solitamente sono in ottone, ma si possono trovare alcuni particolari modelli con ance in lega speciale (Tombak).

Soffiato

 
Aspirato

"Cover" (guscio esterno)

    Oltre a dare il look allo strumento questo elemento conferisce un timbro ed un suono differente ad ogni modello. E' un cassa "armonica" vera e propria. E' quasi sempre in metallo cromato o verniciato, per permettere al suono di espandersi con libertà e facilità.
    In alcuni modelli, tipo Golden Melody (Honher) o Pac Pac (Huang) capita che questo corpo sia troppo vicino alla placchetta delle ance provocando una vibrazione fastidiosa tra ance e guscio. Negli Usa esistono anche alcuni modelli prodotti artigianalmente in legno.

 Newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere le nostre news.

Forum


 Community

HarpBlog

Chat
Forum
Guestbook
Archivio NewsLetter
Calendario Concerti
Calendario Eventi
Archivio Eventi
Glossario
Domande frequenti
Le vostre lettere
Armonica sul Web
Siti amici
Harmonica Games
Download
Foto
Video

 Gli Strumenti
Armoniche a confronto
Microfoni
Gli amplificatori
Accessori
Harmonica Shops

 Custom Harp
Custom by Plunz
Custom by De Simone
Custom by G & G
Custom by Manganelli

 Uomini e Storia
La storia dell'armonica
Armonicisti
Foto
Gli stili
Recensioni CD e Libri
Discografia
Sound Sample
Vintage



DoctorHarp dal 2000 © Sichelia.Net - PI: 04844510828 - Tutti i diritti
E' vietata la riproduzione dei contenuti presenti in queste pagine anche se parziale.